Perdere l’amore: dalla negazione alla riconquista del partner

La perdita di un amore è a tutti gli effetti un lutto. La psicologia ha creato dei modelli che aiutano a comprendere come reagiamo di fronte a un lutto, uno dei più celebri dei quali si deve alla psichiatra svizzera Elisabeth Kübler Ross. Questo modello, pienamente applicabile anche alla fine di una relazione affettiva, individua 5 fasi, non necessariamente sequenziali.

1. La negazione. Non accettiamo che lei/lui abbia potuto lasciarci. È la fase in cui, disorientati e increduli, ci ripetiamo “Come ha potuto?”, passiamo ossessivamente in rassegna i momenti di gloria della nostra storia, i gesti d’amore, le promesse.

Se tentassi di riconquistare il partner durante la fase di negazione tenderesti ad agire come se la relazione fosse finita per un equivoco o un’incomprensione. Ti convinci che “chiarendo tutto” oppure “dimostrando che sei cambiato/a” le cose torneranno come prima, ma si tratta spesso di una rappresentazione distorta, che potrebbe indurti a compiere classici errori di riconquista come le azioni compensative.

angry-152486_960_7202. La rabbia. Se prima ci sentivamo responsabili della separazione, ora iniziamo a vedere le cose più chiaramente: il ricordo del partner, non più idealizzato, mostra i suoi lati oscuri. Lasciandoci non ha mantenuto le promesse, ci ha rubato l’amore e illusi con le sue falsità. Proviamo rancore verso chi ci ha ferito.

Se avvii la tua riconquista quando sei nella fase della rabbia le tue azioni sono animate da un desiderio di rivalsa. Il risultato, di solito, è accrescere la conflittualità e “bruciarsi” una buona dose di chance di riconquista. Dal tuo comportamento scomposto, infatti, il partner trarrà la conclusione che ha fatto bene a lasciarti.

ideas-937226_960_7203. La contrattazione. In questa fase cominci a considerare qualche strategia per riconquistare l’amore. Si tratta di uno sviluppo in sé potenzialmente costruttivo. Tuttavia, in mancanza di una guida e di un piano d’azione efficace, la contrattazione declina quasi sempre in tatticismo: ti focalizzi su piani di corto respiro (cosa scrivergli in un messaggino, mandargli o no gli auguri…), e rimugini sui diversi scenari come se il futuro dipendesse da questi dettagli.

Se stai leggendo questa pagina ci sono buone probabilità che tu sia in fase di contrattazione. Se vuoi riconquistare il tuo / la tua partner devi avere chiaro che non esistono “bacchette magiche” e che possono fare il lavoro per te. Il lavoro lo devi fare tu e il primo passo è questo: sbarazzati dei tatticismi. Non perdere altro tempo a costruire scenari o aggrapparti a un dettagli che non influiranno sul tuo destino. In questo modo sposterai il focus delle tue energie dal partner a te stesso: è lì che le tue energie si dovranno concentrare se vuoi riconquistare la relazione.

smiley-821250_960_7204. La depressione. Chi invece indugia nel tatticismo è quasi sempre destinato a non ottenere il risultato sperato dalle proprie azioni. Ne seguono un inasprimento dello sconforto e un acutizzarsi dei pensieri depotenzianti.

Se tenti di riconquistare il partner quando sei ancora in una fase negativa, agirai sotto l’influsso dei pensieri depotenzianti: “non ce la posso fare”, “non accetterà mai”. Le tue azioni di riaggancio avranno scarse chance, perché per quanto tu possa sforzarti di recitare una parte, l’altra persona si accorgerà sin dai primi che stai vendendole una costruzione posticcia. Puoi liberarti di questo mindset perdente: dipende solo da te.

couple-1190907_960_7205. La riconciliazione, o accettazione. Ti sei affrancato dal condizionamento emotivo. Hai una visione oggettiva di quello che hai accaduto e sei serenamente determinato/a a riprendere il rapporto. L’idea di rivedere il/la partner (riaggancio) ti fa piacere, ma la tua serenità non dipende da questa eventualità.

Ti trovi nelle migliori condizioni per avviare una riconquista. Sei infatti tornato una persona emotivamente indipendente e generatrice di valore: quello che eri quando il tuo partner ti ha scelto.

Che cosa possono fare i corsi Riconquistala! e Riconquistalo! per te.

Maggiori informazioni sul corso Riconquistala! (riconquistare una donna)
Maggiori informazioni sul corso Riconquistalo! (riconquistare un uomo)

  1. Ti aiutano a individuare tutti gli errori di riconquista che si compiono nella fase di negazione.
  2. Ti indicano come convogliare la rabbia in energia produttiva anziché azioni respingenti.
  3. In fase di contrattazione, ti guidano nel training che permette di liberarsi dei tatticismi improduttivi e concentrare ogni azione in un piano ad alta autoefficacia.
  4. Ti danno una mano a superare le fasi di sconforto e a fare piazza pulita dei pensieri depotenzianti.
  5. Ti portano alla fase di riconciliazione attraverso la strada più diretta, così che già fra 30 giorni potrai tentare il tuo riaggancio sfruttando la finestra di opportunità più favorevole. In aggiunta, ti guidano passo per gestire nel modo più produttivo il riaggancio e ciascuno degli incontri successivi, fino a riconquista avvenuta.

Andrea Benedet

 

 


Questo sito *non* fa uso di cookie a fini di profilazione o di marketing. A tutela della privacy dei nostri visitatori, utilizziamo solo cookie tecnici strettamente indispensabili alla navigazione e per conteggiare il numero di visite. | Ok, chiudi.