Category Archives: donna immatura

21 anni di differenza possono compromettere una riconquista?

Caro Fabio,

sto seguendo il tuo corso, che trovo illuminante e nel quale mi sto rispecchiando più di quanto credessi.
La mia domanda è questa: lei ha 19 anni, io ne ho 41. Nelle prime settimane da quando lei mi ha detto che era finita ho fatto un sacco di passi falsi, inizialmente credevo di averla recuperata ma poi lei si è allontanata di nuovo, credo perché mi sono mostrato troppo possessivo e ansioso di riaverla. Ora il dubbio che mi tormenta è: la differenza di età può in qualche modo compromettere le mie possibilità di riconquista?

Grazie mille

Lory Bee.
Caro Lory Bee,
tu vedi la differenza di età come la causa della vostra separazione; io la vedo come la “causa” della vostra storia. Anche senza volersi improvvisare freudiani da rotocalco, è evidente che, nel cercare un uomo che potrebbe quasi essere suo padre, una ragazza giovane sia motivata dalla ricerca di sicurezza e stabilità. E il particolare che mi racconti, che tengo riservato in questa risposta, sembrerebbe suffragarlo. 
Ora, può darsi che il desiderio di una relazione “matura” sia per la tua ragazza il punto di arrivo di un suo cammino di crescita, magari scandito da delusioni con coetanei vacui e superficiali. Ma può darsi anche che rappresentasse una scorciatoia per colmare una momentanea fragilità, sopperire a un bisogno quasi adolescenziale di sicurezza e accudimento. Nessuno meglio di te, Lory, può valutare se questa seconda ipotesi ha un fondamento. 
Ma se guardando alla vostra relazione fatichi a vedere di più di un mero copione genitore-bambina, in cui ciascuno di voi giocava il preciso ruolo che vi eravate assegnati, be’, forse sarà opportuno prendere atto che il sipario è calato, ed è bene per entrambi che sia così.
Diversamente, se credi che per entrambi la relazione abbia rappresentato un punto di arrivo, allora insisti. Il consiglio che ti do è di non venire meno mai all’autorevolezza e alla sicurezza che lei ammira in te. Impegnati a eliminare i tira e molla, i ripensamenti, i passi falsi. Piuttosto, ritirati in un fermo e  dignitoso silenzio per un po’, ma fa’ in modo che ogni tua azione sia perseguita con convinzione.

Un saluto
Fabio

“Tutto va benissimo, poi compare il suo ex”

Ciao Andrea,
ti scrivo perché temo di essere finito in un triangolo, ma
non so se poterlo etichettare come lei-bravo ragazzo-stronzo, oppure no.
La conosco, va tutto benissimo, bacio fin da subito, sesso molto
presto, moltissime affinità. Poi compare l’ex “storico”, con cui ha
sempre continuato a sentirsi…. dopo un paio di sbandate “beta” zero
contatto per tre settimane. La loro storia, per quello che ho intuito da
facebook, non è ripartita, anzi… lei alterna felicità ostentata da
single ritrovata (foto con le amiche in discoteca, etc) a post lacrimosi
sull’amore peduto, la ricerca di sé, bla bla bla. Che devo fare?
Aspettare che torni dopo aver smaltito la sua delusione o rifarmi vivo?
P.S. Ho già provato un mezzo riaggancio, mi ha detto che non poteva, ma
in ogni caso avrebbe declinato perché le sarebbe sembrato “un po’
strano”
Sandro

Caro Sandro,
più che triangolo, mi sembra che tu abbia a che fare con la classica donna-banderuola, una “bambina-affettiva” che non ha ben capito dove vuole andare. Con questi soggetti bisognosi di certezze il rischio maggiore è mostrarsi decisi al loro pari. Errore che tu, a giudicare anche dal  messaggio sul tuo “mezzo-riaggacio” che mi hai mandato, potresti aver commesso. Bene, dunque, per il contatto zero. Quando riagganci ostenta grande sicurezza e, di fronte ad altre risposte vaghe o dilatorie, insisti con fare calmo e assertivo, mostrandoti determinato ad andare fino in fondo. Prova a vedere se con questo protocollo la sua reazione cambia.


Un saluto,
Andrea

Nelle braccia dell’ex. Per la terza volta

Ciao Andrea,
Potresti spiegarmi se e come il Metodo deve essere modificato nel caso
ci si trovi davanti a una ragazza estremamente volubile ed emotiva? Nel
mio caso lei è addirittura ritornata nelle braccia dell’ex, per la terza
volta… C’è qualche comportamento particolare o strategia che dovrei
adottare per alimentare correttamente la sua emotività e riportarla da
me?
Gianluca

Caro Gianluca,
la volubilità della ragazza non è una variabile indipendente. Puoi condizionarla dispensando alla tua ragazza massicce dosi di qualità alfa: leadership, sicurezza, autonomia. Io vedo che molte ragazze come quella che hai descritto finiscono imbrigliate classico triangolo nel quale, ai due vertici maschili, si trovano rispettivamente le tipologie “ragazzo dolce e carino” e “mascalzone”. Se lei ti etichetta come “ragazzo dolce e carino”, il mascalzone finisce per fregarti. A meno che tu non impari a mostrarti un po’ mascalzone a tua volta.


Un saluto,
Andrea

Una grande passione finita all’improvviso

Ciao Fabio
ho  vissuto per 10 anni una relazione con una donna sposata come me. Ci siamo
amati tantissimo. era la mia regina e lei mi soddisfaceva tanto. Volevo
addirittura vivere con lei. mi giurava l’eternità insieme. Dopo, il vuoto. Mi  vuole lasciare, vuole tornare sui suoi passi stare  vicino a suo marito. Poi scopro che c’è un altro.

Ho fatto tanti errori: sono un comune mortale assillante invadente,
prepotente, ma almeno volevo farmi dire dove ho sbagliato. Mi ha trattato come un
uomo qualunque mi sono sentito usato (…) So benissimo che lei non e felice con la vita che ha. amici miei molto
piu grandi di me sono convinti che la fara’ un passo indietro e
ritornera’.Cosa ne pensi?

Antonio

Caro Antonio,
ti avverto: dopo che avrai letto la mia risposta, ti sarò antipatico. La mia impressione è che tu sia vittima di una donna-bambina, caro Antonio. Una donna che cerca disperatamente di compensare la sua immaturità emotiva palleggiandosi fra un marito e altri due uomini, per poi gettarli in un angolo come un bambino viziato stanco dei suoi giocattoli. Non dubito che il vostro trasporto sia stato grandioso e so — credimi — quanto tu abbia sofferto. 

Ma se le cose stanno come mi racconti nella tua lunga lettera, che ho tagliato, credo che la cosa migliore che abbia fatto questa donna sia stata andarsene dalla tua vita. Resisti alla tentazione di redimerla, piuttosto lascia passare un po’ di tempo: ti sarà senz’altro utile per chiarire se quello che credevi amore fosse in realtà solo un perverso gioco di ruoli. 

Un saluto
Fabio