Category Archives: riconquistare un uomo

“Sto per arrendermi”

Dopo 5 mesi la mia storia è diventata a distanza perché lui
era nella mia città per lavoro. Durante la storia mi ha lasciata spesso.
Dopo che è partito mi ha lasciato di nuovo e io, che ormai credevo la relazione
chiusa, lo vedo che mi ricontata per Natale. Ci siamo rivisti per pochi
giorni e dopo un litigio mi ha lasciata di nuovo. Ora sono due mesi che
non so più nulla di lui. Non mi risponde a qualsiasi mio tentativo di
contatto. Sto per arrendermi. Che consiglio potete darmi?
Coccinella

Cara Coccinella,
ecco un uomo di quelli che prendono e che lasciano a loro piacimento. Possono comportarsi così solo perché hanno a che fare con donne che glielo permettono; donne pronte a mettere da parte orgoglio e amor proprio per riaccoglierli a braccia aperte senza fare domande, magari ringraziandoli anche perché sono tornati.  Io sono sicuro che tu meriti di meglio. Ma è una cosa che né tu né lui sembrate aver capito. Se vuoi che quest’uomo comprenda finalmente che non sei la sua bambolina, finisci di contattarlo e lascialo da solo. Per un mese ancora o per tutta la vita, decidi tu cosa è meglio.
Un saluto,
Andrea

“Era tornato più innamorato che mai. Ora non mi cerca più”

Andrea, ti avevo già scritto ma spero che vorrai rispondermi ancora. Brevissimamente: ho effettuato una riconquista grazie ai preziosissimi consigli del vostro manuale “riconquistalo”, Andrea (si chiama come te……!) già a Novembre è tornato da me più innamorato che mai, almeno così credevo. Stavolta la colpa è stata mia, mi rendo conto che negli ultimi tempi ero gelosa ed assillante, non ti sto a raccontare per filo e per segno ma credo che di averlo pressato troppo. Tant’è che dall’inizio dell’anno, che abbiamo passato insieme con me sempre a fare la gelosa, praticamente non ci vediamo più, solo telefonate e messaggi, più che altro per inizativa mia. Lui risponde sempre e mi sembra gentile però parla poco e quando gli dico “vediamoci” prende tempo e ha sempre una scusa. Lo sto perdendo di nuovo? Ti prego dammi un consiglio grazie tantissime ancora per il tuo lavoro

Francesca

Cara Francesca,
prova a mettere a confronto la Francesca di novembre con la Francesca di Capodanno. Sono certo che vedrai due donne piuttosto diverse: sicura di sé la prima, bisognosa la seconda. Quale delle due piace al tuo ragazzo? E allora perché sei tornata a essere la Fancesca-2, quella gelosa e bisognosa? Come vedi, il “consiglio” che mi chiedi è già contenuto in nuce nella tua lettera. Torna la Francesca vincente, datti da fare subito: per esempio, lascia stare per un po’ le telefonate e i messaggini. Toglili il tuo fiato dal collo. Fatti cercare. Fatti corteggiare un po’.


Un saluto,
Andrea

“Mi ha baciata. Ma ha detto che non è scattato nulla”

Salve,
ho conosciuto un ragazzo in chat, abbiamo trascorso 6 mesi a
conoscerci.. siamo molto simili caratterialmente, unica differenza lui è
un po’ ermetico io istintiva (esplodo subito)..pochi giorni fa abbiamo
deciso di vederci..abbiamo trascorso una giornata insieme..alla fine lui
mi ha baciato perché ha detto che gli è venuto spontaneo, ma ha detto
anche che non è scattato nulla, ma che cmq non decide le cose al primo
incontro..però si è allontanato..cosa devo pensare?
Sara

Ciao Sara,
sembra che nel tuo rapporto sia molto spiccata la dimensione dell’amicizia. E’ una componente importante nello stare bene insieme, ma deve essere affiancata dalla dimensione della passione. Soprattutto nelle prime fasi. 

Insomma, occorre fare battere un po’ il cuore a questo ragazzo! Come? Per prima cosa, non fargli pressione e concediti almeno una settimana di distanza per vedere se fa qualche mossa verso di te. Dopodiché potresti provare a mostrare un pizzico di’ “spregidicatezza” e di intraprendenza nelle tue avance quando sarai con lui. Sfruttata a piccole dosi ben assestate, l’iniziativa femminile può diventare un potente catalizzatore di fantasie. Cerca invece di non dare peso alle sue spiegazioni: parlasi addosso è un killer dell’attrazione.



In bocca al lupo,
Andrea

Prendere punti mostrando coerenza

Ciao Andrea, ho letto i vari errori che si fanno quando una relazione finisce. Benissimo io ho fatto tutto…a prescindere che è passato tanto tempo (12 mesi oggi anche se intervallatiti da riavvicinamenti e dialogo tra me e lui) da quando mi ha lasciato. Avrei potuto un altro sicuramente ma lo amo..ed è la prima volta che dico che varrebbe la pena riconquistarlo ma ho tanti dubbi perchè ci sono state troppe interferenze (pettegolezzi) e ora una gatta morta che tanto ha fatto che sembra sia riuscita a riavvicinarlo.In fatti gli augurato tutto il bene tramite un messaggio mandato lunedì dove gli ho detto che voglio il suo bene e che sono contenta per lui…ma ho anche detto che (queste persone non devono mandare messaggini di dispetto perchè sono atteggiamenti infantili! Be perchè la gatta morta quando mi vede mi guarda con aria di vittoria…insopportabile!!! quindi??? come faccio a riconquistarlo?

Ciao Grazia,
proviamo a fare un riassunto: vi siete allontanati ma ci sono stati alcuni riavvicinamenti; vorresti riconquistarlo ma hai dei dubbi; gli hai mandato un messaggio facendo l’indifferente ma non hai resistito a toglerti un sassolino nella scarpa. Tutto questo rischia di far gravare sulle tue chance di successo il peso di un potenziale killer della riconquista: il comportamento incoerente. Mostrarsi incoerenti fa perdere un sacco di punti agli occhi emotivi della persona che vogliamo riconquistare e rischia di vanificare le buone mosse che facciamo. Per questo il mio primo suggerimento anti-comportamento incoerente è: fai un po’ di chiarezza dentro di te. Lo vuoi davvero questo ragazzo? Sapresti dire quanto pesa, nella tua scelta, l’orgoglio ferito da questa odiosa gattamorta?
Una volta che avrai messo a fuoco sinceramente queste risposte, fai un patto con te stessa: datti un obiettivo e persegui la tua strategia qualunque cosa accada, senza mostare incertezze o ripensamenti. Quale strategia? Comincia, per esempio, con il fare piazza pulita delle interferenze esterne: le gattemorte, e le chiacchiere non ti devono interessare, perché da oggi si vola alto.
Un caro saluto,
Andrea