Category Archives: riconquistare un uomo

Quando lui ha un'altra

Salve, avrei veramente bisogno di un consiglio di un esperto. Da cinque anni frequento un uomo, e da quasi 4 anni che ho iniziato a sospettare di lui, sempre di più, fino a giungere agli ultimi 2 anni dopo pedinamenti a dare le risposte, e a coglierlo sul fatto, lui ha sempre negato tutto, e soprattutto in quest’ultimo periodo mi aveva anche bloccato le chiamate verso il suo cellulare e mi aveva detto che aveva bisogno di tempo, ma non mi aveva detto che frequentava qualcuna. Poi parlando al telefono con lui, gli chiedo le motivazioni, e lui mi dice le cose che gli mancano con me, tipo un passaggio…la disponibilità e la sicurezza (io sono stata sempre fedele e leale nei suoi riguardi e sempre reperibile). Sono sicura che se lui me lo ha nascosto per tanto tempo era anche perché in fondo mi amava e non poteva fare a meno di me. Io vorrei fare qualcosa per riconquistarlo e non so come fare, gli ho proposto un weekend fuori, ora aspetto risposta. E per riconquistarlo gli ho inviato una rosa ed una calla bianca con un bigliettino in cui gli dicevo che non mi importava del suo pellegrinare ma l’importante era ritrovarsi. E che il mio cuore gli appartiene e non deve lasciarlo solo. Che mossa mi consigli di fare per riconquistarlo? Gli ho detto anche di smetterla di vedersi con l’altra per prendersi un momento di riflessione e di confronto con me. Ma non so se lo farà, e non mi va di fare altre sceneggiate davanti a lui e lei. Non so veramente come fare, io lo amo e sono disposta a tutto pur di non perderlo. Spero di ricevere una sua gradita risposta. Mary Cara Mary, la dura verità di quando ci si trova impanate in questi triangoli è che una parte della responsabilità è anche nostra. Se il tuo uomo si permette di uscire con un’altra e di raccontarti a mo’ di giustificazione che ha bisogno di tempo, è perché tu sei disposta ad accettare questo comportamento. Lo hai pedinato, lo hai incastrato, lo hai messo alle strette ma alla fine continui a stare con lui. Anzi, gli mandi anche una rosa bianca e un bigliettino. Come puoi pretendere che lui cambi? Perdonami , Mary, se sono dura. Lo so benissimo che quando si è innamorate si è disposte a ingoiare qualunque rospo pur di non rischiare di perdere l’uomo che ci fa battere il cuore. Ma tu mi chiedi come uscire da questa situazione, e io ho il dovere di dirti chiaro è tondo che se continuare su questa strada non è un buon modo per raggiungere l’obiettivo. Attenta però: nemmeno arrabbiarsi, recriminare, pedinare, controllare sono comportamenti utili allo scopo. Anzi, sono dei veri e propri boomerang, che spingono il tuo uomo a impantanarsi ancora di più nei suoi equilibrismi di bugie e doppie vite. Dopo tutto, pedinandolo come un segugio non fai che alimentare ai suoi occhi una certezza che gratifica come nessun’altra la sua autostima maschile: tu lo adori e sarai sempre disposta a fare qualunque cosa per averlo. Naturale che non si preoccupi di interrompere l’altra relazione. La medicina giusta si chiama indifferenza. Se vuoi riconquistarlo, riconquista quella parte di te che lui ti sta rubando. Ritorna padrona della tua vita, mettilo per un po’ di tempo fra parentesi, senza rancori né ripicche. Semplicemente, vivi la tua vita. Se hai il corso Riconquistalo troverai vari spunti per concretizzare questo passo, fondamentale per mettere l’uomo di fronte alle sue responsabilità e tornare a essere per lui quella “calamita” assoluta che eri prima che iniziasse a dividerti con un’altra. Un abbraccio Martina Ferreri

Lui, lei, l’altra (e l’altra ancora)

Ciao Andrea. Ho frequentato un uomo un po’ più giovane di me per poco più di un mese.
Io ho 36 anni, lui 30 e ha un figlio da una relazione precedente durata 9 anni con una donna di 14 anni più grande di lui. Quando ci siamo conosciuti era fidanzato da 8 mesi e prima di Natale, nonostante stessimo benissimo, ha fatto dietro-front ed è tornato dalla sua ex.
Ci sentiamo ancora e quando ci siamo visti dopo un mese, ha cercato di baciarmi, ha detto di provare ancora attrazione, e di certo ci rivedremo.  Dice di essere confuso, ma poi è capace, il giorno dopo, di dire che la sua confusione deriva dal fatto che sta con lei, che si sente in colpa perché ha piacere a vedermi eccetera. Ora, ti chiedo, potrebbe funzionare anche se “l’altra” sono stata io?
C.

Ciao C.
situazione ingarbugliata, ho cercato di semplificare un po’ la tua lettera. E’ possibile che quest’uomo, dopo 9 anni di relazione e un figlio, abbia semplicemente voglia di non impegnarsi troppo. L’altra donna, dalla quale ritorna quando scappa via da te, è un ottimo alibi morale. Se le sue condizioni ti sono chiare e non ambisci a fare di lui l’uomo della tua vita, puoi tranquillamente continuare a giocare alle sue regole, semplicemente allentando un po’ la pressione. Lasciagli spazio e tempo, dedicati ad altro, e vedrai che tornerà a cercarti.
Un caro saluto,
Andrea

 

www.riconquistareunragazzo.com Riconquistare un uomo – corso completo di Andrea Benedite

Ho una relazione di pura passione: ho un futuro?

Caro Andrea,

c’è la possibilità di portare avanti una relazione se è contraddistinta da una fortissima passione e intesa fisica e, dall’altra parte, molte discussioni e incomprensioni? Come fare leva sul punto ‘forte’ della storia per tentare di raddrizzarla?

Grazie mille, sei un mito!

Sara

Cara Sara,
la risposta breve è: no. La risposta lunga muove dalla considerazione che le relazioni durature e appaganti poggiano su più pilastri: olte la passione, che è un potente collante soprattutto nelle prime fasi, servono intesa, rispetto, progettualità, valori e obiettivi condivisi. 

Questi presupposti possono benissimo maturare nel corso di un rapporto. Ma la loro evoluzione nell’altro non è putroppo un processo che può essere controllato o forzato da uno dei partner.
Un caro saluto,
Andrea

Quanto dura una riconquista?

Gentile Andrea,
ringraziandola per le indicazioni del suo manuale, alcune delle quali si sono rivelate nel mio caso realmente provvidenziali (si legga: lettera di scuse e di amore arrivata dalla mia compagna due mesi e mezzo dopo che era tornata a vivere da sua madre), desidero chiederle una cosa, forse un pò ingenua. Quanto “dura” una riconquista? Ovvero, c’é la possibilità che le cose precipitino e tornino come prima? E se sì, come impedirlo? Mi scusi le mie perplessità ma é successo tutto così velocemente che adesso mi accordo di avere quasi paura che possa finire da un momento all’altro…

Vincenzo



Caro Vincenzo,
(qui ci diamo del tu, mi raccomando!), una relazione riallacciata con una riconquista è di norma una relazione più solida e duratura di quanto fosse in passato. Un training di riconquista ben fatto produce risorse di sicurezza, autonomia e leadership destinate a imprimere un nuovo positivo corso alla relazione — almeno sulla carta. Di fatto, può accadere che a un certo punto “ci si sieda”. Ovvero si ritorni a considerare il rapporto come una cosa scontata e a indugiare negli antichi errori. Questa deriva si verifica per due ragioni: per pigrizia oppure per la sotterranea consapevolezza che non si è poi così innamorati. Solo che non sempre è facile ammetterlo innanzitutto a se stessi. Se non rientri in una di queste due fattispecie, caro Vincenzo, puoi goderti la tua riconquista in tutta tranquillità.


Un saluto,
Andrea

Questo sito *non* fa uso di cookie a fini di profilazione o di marketing. A tutela della privacy dei nostri visitatori, utilizziamo solo cookie tecnici strettamente indispensabili alla navigazione e per conteggiare il numero di visite. | Ok, chiudi.