Category Archives: riconquistare una donna

Marcia indietro femminile

Ciao Andrea, ho conosciuto una donna qualche tempo fa, lei separata ma vive con un compagno che non c è mai e i suoi figli, ci sono andato a letto. Eravamo in piena intesa, io 31 e lei 38, dopo quel giorno mi disse che si vedeva con un altro che purtroppo è un mio conoscente e nonostante le volte che mi abbia detto che si vedeva con qualcuno, non sono stato geloso ma qui sono andato in crisi al punto che le ho detto di non scrivermi più. Dopo qualche sera le mando un messaggio dove dico che in realtá sono stato bene ecc…insomma lei mi risponde dopo tanto dicendomi che era stata male perchè pensava che io da lei volevo solo il sesso. Il rapporto lo recupero ma oggi mi scrive dicendomi che ha riflettuto e che vuole essermi amica e dimenticare tutto.
Mi ha detto che le piaccio “da amico” ma che non vuole nient altro. Cosa dovrei fare?io vorrei distaccarmi considerando che si vede anche con l’altro. So che non devi dare peso alle parole di una donna che alla fine ne pensa un’altra ma sono in crisi. Lei mi ha detto queste cose dopo che le ho detto che io mi vivo i momenti che se ci vado a letto dopo non devo per forza innamorarmi ma che cmq diventa una persona importante.
Ti prego rispondi perchè sono in crisi.
Grazie mille!!!
Gianfranco

Ciao Gianfranco,
facciamo un bel respiro? Forse è solo il tuo stile di scrittura, ma ho l’impressione che ci sia una dose di ansia un po’ più abbondante del dovuto nel modo in cui stai gestendo questa storia. Il protocollo contraddittorio con cui hai reagito è una delle conseguenze più classiche di questo stato d’animo: bastano un paio di marce indietro e la donna capisce che stai bluffando e ti svaluta. Altra cosa che puoi fare (l’hai già intuita), non aggraparti alle sue parole e cessare di chiedere spiegazioni. Respingi garbatamente la sua richiesta di amicizia (“Ci devo pensare, non è questo il momento per decidere ecc.”), fai un passo indietro per qualche settimana e metti idealmente da parte questa donna. Quando ti sentirai rasserenato, torna all’attacco.
Un caro saluto,
Andrea

 

Scopri il corso Riconquistala

Una situazione che non si sblocca

Ciao andrea,
giorno dopo giorno capisco che il manuale è una guida per la vita, non solo per le relazioni.
Sintetizzo: dopo vari contatti zero e tentativi di riaggancio andati
male continuo con il training e applico un contatto zero di 3 mesi, dopo
incontri casuali nei locali (andati bene)e qualche sms,  la richiamo,
lei sembra serena ma non accetta di uscire per le solite paranoie che
non siamo amici. Non insisto troppo e lascio passare una settimana. La
ricontatto con sms e lei risponde anche sorridendo a qualche battuta.
Dopo qualche giorno la richiamo e ripropongo, lei sembra infastidita, le
solite paranoie e poi  mi dice che mi presenta una sua amica. Rispondo
con una battuta per sdrammatizzare e dico che non ho bisogno che mi
presentino ragazze, uso gli escamotage del corso, ma comunque non
accetta. Il mio mindset non è subordinato ma lei è davvero capricciosa.
Come sbloccare sta situazione?Sono sicuro che se riesco a portarla fuori
la riconquisterò, ma se non accetta non ho occasioni.
Sole

Ciao Sole,
la mia impressione è che tu sia un tipo davvero in gamba alle prese con un osso davvero duro. Quando si fatica a ottenere l’incontro di riaggancio il rischio è che i ripetuti tentativi sviluppino nella ragazza una sorta di difesa preventiva: “lui mi sta chiamando > so che mi chiederà di uscire > devo trovare una scusa”. Il “no” diventa così quasi un riflesso condizionato, o una questione di principio. 

Quello che bisogna fare per scongiurare questa deriva è rendersi imprevedibili. La prossima volta che la chiami, per esempio, potresti semplicemente scambiare quattro chiacchiere e concludere la telefonata senza alcun invito. Aspettandosi una proposta, lei ne sarà spiazzata. Quando deciderai di ripetere il riaggancio, potrai fare qualcosa di simile, proponendole per esempio una location o un orario molto diversi dalla proposta precedente, oppure o un’attività che non si aspetta. In quell’occasione non esitare a sfoggiare tutta la tua determinazione, a costo di metterla alle strette. Tipo: “Ok, basta chiacchiere, ti passo a prendere domani alle sette”. Se dovesse andare male anche al nuovo giro, mantieni la tua serenità e dopo qualche giorno riprendi i contatti di nuovo, a intervalli non prevedibili e senza mostrare nell’immediato che hai seconde finalità. Gioca per un po’ su questa alternanza fra fermezza e disinteresse, e vedi se la situazione si sblocca.

Te ne sarai reso sicuramente conto: ti tocca camminare su un crinale stretto, con il pericolo di cadere nella pericolosa palude dell’ “affettuosa amicizia”. Ma questa è l’unica via che in questo momento puoi percorrere. Hai fatto un buon lavoro e se riesci mostrarti fermo, gentile e determinato a perseguire i tuoi obiettivi la tua amica prima o poi non potrà fare a meno di accorgersi di che pasta sei fatto.

Un saluto,
Andrea

Ce l’ho fatta?

Ciao Andrea,
seguendo il manuale durante le festività ho ottenuto alcuni contatti via whats’app da parte della mia ragazza, che seguendo le tue istruzioni ho piano piano convertito con una richiesta d’incontro da parte sua, con la scusa che voleva dirmi delle cose. L’incontro si è concluso con un bacio in cui lei si era avvicinata a me con fare abbastanza esplicito e io allora l’ho assecondata, staccandomi per primo come tu suggersici. Dopo questo incontro, avvenuto il primo gennaio, silenzio stampa, lei non si è fatta sentire e io ora non so che fare… Non so neanche se l’ho riconquistata ho meno!! Ti prego dimmi qualcosa se ne hai la possibilità, te ne sarò grato. Io ho 38 anni lei 32 ed eravamo stati insieme 3 anni fino allo scorso 7 novembre
Un buon anno pieno di ringraziamenti per quello che hai fatto per me con il tuo libro.
Gabriele

Caro Gabriele,
che sei sulla buona strada mi sembra evidente (bravo!), e il fatto che l’iniziativa sia stata più o meno sempre a carico della tua ex segna un punto a tuo favore. Questo stato di cose ti autorizza a “tirartela” ancora un po’. Aspetta ancora qualche giorno i suoi segnali, sempre che non siano già arrivati dopo che mi hai scritto, e “concedile” un nuovo incontro. Se invece non si facesse viva, invitala tranquillamente tu. In caso di dissonanze decisionali, possibili in questa situazione (tipo lei che ti dice “è stato un momento di debolezza, scusami” o cazzate del genere) sdrammatizza con una battuta e dille che avresti piacere di vederla solo come amici.

Buon anno anche a te e grazie
Andrea

Gelosia disperata

Salve Dott. Benedet,
mi chiamo Andrea e sono un ragazzo di 26 anni che è stato lasciato da circa 2 settimane dalla sua ragazza…
Sto da cani… mi sento logorato e mi manca da morire…
Volevo chiederle un breve consulto prima di acquistare il suo manuale, in quanto il mio penso sia un caso un pò particolare…
La faccio brevissima… io sono sempre stato un tipo abbastanza geloso e puntualmente ogni qualvolta la mia ragazza provava a vestirsi con gonne, tacchi, leggins attillati, mi arrabbiavo e le tenevo il muso… lo stess, quando provava a parlare co qualche suo amico maschio…
Lei giustamente dopo tutte le scenate che le facevo, ha pensato bene di fare la “scema” con qualche tizio incontrato sulle chat in internet (io credo come valvola di sfogo per le mie pressioni) anche mandando messaggi hot e qualche foto un pò piccante…
Ora, all’inizio mi arrabbiavo e la insultavo dicendole che mi mancava di rispetto, ma forse ero talmente accecato dalla rabbia che non riuscivo a capire che il problema forse, ero io… la mia gelosia ossessiva…
Per farla breve, ultimamente è successo di nuovo, e io preso dalla collera mi sono arrabbiato per l’ennesima volta e così abbiamo deciso di lasciarci perchè la situazione da parte di entrambi non era più gestibile….
Ora però a circa 2 settimane dal nostro ultimo contatto, mi rendo conto che lei mi manca da morire e sarei disposto a tutto pur di riconquistarla!!!
Secondo lei ho qulche speranza?
Ora lei senza di me sembra molto felice… la vedo su facebook che ride, scherza con gli amici, aggiunge persone, esce e parla con tutti…
non vorrei che abbia capito che io sono soltanto un ostacolo per la sua vita, e quindi si sta meglio senza di me… quindi magari può pensare: “ma chi me lo fa fare a rimettermi con lui, sto tanto bene così”… Io tutto quello che voglio è poter recuperare e cercare di non farla sentire piu pressata… Ce la voglio mettere tutta lo giuro!
La prego mi aiuti sono disperato!!!
Quale manuale mi consiglia?

 

Caro Andrea,
sii grato a questi giorni bui, che ti stanno regalando una lezione dolorosa ma preziosa: l’amore possessivo non paga. Mostrarsi eccessivamente gelosi non è un modo per esprimere all’altra persona la misura del nostro affetto, ma solo una maniera sicura per sminuire il nostro valore. Se ti mostri geloso è come se dicessi alla tua ragazza: “non sono abbastanza sicuro di meritarti, ho bisogno di avere il controllo su di te perché io sono incapace di bastare a me stesso”. Che puoi fare ora? Soprattutto una cosa: dimostrare alla tua ragazza che la rispetti come persona, darle una prova che in lei non cerchi un oggetto da possedere, ma una persona da amare nella sua interezza, che è fatta di spazi autonomi. Puoi dirle queste cose con un brevissimo messaggio di congedo, se credi, ma la cosa più importante è che tu glielo dimostri con i fatti. Per esempio accettando questa parentesi di lontanza senza interferire e senza farla sentire controllata, e provando anche tu a vivere per un po’ la tua vita da solo. Anche lei guarderà Facebook, anche lei si chiederà se rischia di perderti per sempre.

Un caro saluto,

Andrea