Category Archives: Senza categoria

“La mia è una storia strana”

La mia è una storia strana. Una storia di 3 anni (con in mezzo una trionfale riconquista fatta grazie al tuo metodo) che si è chiusa 2 anni fa, senza mai chiudersi davvero: fino a poco fa ci sentivamo al telefono praticamente tutti i giorni, facevamo anche progetti per un futuro comune, pur vedendoci raramente e senza fare sesso. Non so lei, ma io nel frattempo ho avuto alcune relazioni, tutte finite dopo pochi giorni perché, anche fisicamente, lei era sempre nei miei pensieri e nel mio ideale femminile. Tutto questo, per quanto strano possa sembrare, andava avanti in un tacito consenso, almeno finché lei, lo scorso weekend, non mi ha chiamato né ha risposto alle mie telefonate e ai miei messaggi. Mi ci è voluto un attimo per capire un motivo e lei, quando finalmente si è fatta viva dopo le mie insistenze, fra le lacrime ha ammesso a mezza bocca che c’era qualcuno, e di aver “fatto un casino”. Io le ho detto molto pacificamente che deve scegliere, perché non possiamo più andare avanti così. Le ho detto anche che sono innamorato di lei e poi non ho più detto niente, l’ho salutata e lei mi ha detto che vuole parlare. Dici che ho fatto bene, Andrea? Dammi un consiglio, te ne sarò grato.
Loris

Loris,
il mio primo consiglio è dedicare un po’ di tempo a riflettere su che cosa tu vuoi veramente. Vuoi ripristinare questa relazione-non-relazione? Oppure vuoi che finisca una volta per tutte? 


Questo incontro che si profila all’orizzonte ti offrirà l’occasione per mettere in chiaro finalmente la tua scelta. Se vuoi che la relazione finisca, allora non hai che da mettere la tua amica di fronte alle sue contraddizioni, rinfacciarle le sue responsabilità, rimproverarla di averti tradito. Questo, con buona probabilità, distruggerà per sempre la fiducia tra di voi.


Se invece decidi di riprendere il rapporto – e di riprenderlo per davvero -, allora dille semplicemente quello che provi per lei. Senza chiederle nulla, ascolta quello che avrà da dirti sui suoi sentimenti, senza porti in atteggiamento giudicante. Accanto ai nodi, verranno al pettine anche i motivi per cui varrà la pena stare insieme e provare a costruire una relazione, questa volta autentica e completa. 


Un saluto,
Andrea

Come evitare la pericolosa deriva dell' "amicizia"

complimenti per il libro,
se dopo qualche uscita con baci e abbracci vedo che non accenna al fatto di tornare insieme sbaglio a proporglielo io indirettamente?
ad esempio potrei dirle io un bacio non lo do a chiunque…
o puo essere che sia bloccata perche pensa che sto con unan’altra?
cosa consigli?
andre

Caro Andre,
sì, è decisamente il momemento di farsi avanti. Non aspettare altro tempo a chiarire dove vuoi arrivare, altrimenti finisci per impantanarti nel ruolo dell'”amico” e perdi quota rapidamente.

Ricorda due cose:
1 – Sei tu che dirigi il gioco. Questo deve essere chiaro, per cui non attendere che prenda lei l’iniziativa.
2 – Imponiti attraverso il comportamento, non con le parole: come hai ben ipotizzato, un bacio va benissimo; un discorsetto, invece, no.

Un saluto
Fabio

Riconquista avviata

Gentile Andrea,
la mia ex, più di un anno fa, mi ha lasciato. Dopo un
lungo distacco e una chiacchierata la scorsa estate, l’ho incontrata e,
parlando, mi ha detto di volersi fare un dread. Le ho presentato un
amico che li sa fare che era lì con me. Qui la stranezza: mi chiede
continuamente scusa e che si dispiace per il fatto che io “faccia da
tramite” quando sa che la chiamerei solo quando io e il mio amico siamo
liberi.
Idem la scorsa sera con lei e le amiche, in un giro in macchina: lei s’è
presa il posto davanti (guidavo io) e quando l’ho accompagnata a casa
mi ha chiesto scusa per “essermi sopportato lei e le sue scatenate
amiche”. Qui ho bisogno di un aiuto: queste sue scuse continue sono
negative? Cosa possono significare in ambito di riconquista? In questi
trascorsi ho mantenuto un atteggiamento leggero e un po’ distaccato,
rispondendo alle scuse con un “tranquilla”.
Sasà

Caro Sasà,
i fatti contano assai più delle parole e i fatti ti stanno dicendo che questa ragazza tu l’hai riagganciata — forse non te ne sei accorto? Adesso è tempo di occuparsi delle mosse successive e stringere il cerchio intorno a lei. Non farti scrupoli a mostrare la tua determinazione, aumenta il kino e invitala a un’uscita a due. Insomma, agisci. In questa situazione, il pericolo di finire impantanato in un’amicizia è assai più concreto di quello di ottenere un no.
Un saluto,
Andrea

Lei non vuole più saperne

Salve sig. Stussi

La mia situazione è la seguente:

Mesi fa` ho conosciuto una ragazza molto interessante. Attraente, intelligente e sessualmente molto passionale….lei come me non piacciono i rapporti troppo stretti…ma siccome mi piace molto fare l amore con questa ragazza…ero disposto a vederla pure tutti i giorni…ma cosi` non fu`. Quindi un bel giorno ero un po` nervoso per fatti miei, litigammo per il motivo che ci si vedeva poco ( cmq a me stava bene questa cosa ) ma appunto sessualmente mi attira troppo…e da li` non si fa` piu` sentire…questa relazione duro` solo un mese…ma lei mi attira molto…ho provato di riavere il contatto…ma niente…mi ha anche bloccato su facebook. Domanda questo tuo corso “riconquistala” è fatto anche per il mio caso?

la ringrazio

saluti
Pasquale

Ciao Pasquale,


credo che il corso ti possa aiutare sicuramente, ma siccome non voglio sembrare l’oste che parla bene del proprio vino, mi limito a un paio di osservazioni. La prima: difficilmente i motivi “ufficiali” spiegati dalla ragazza corrispondono alle reali ragioni della separazione. E anche se lei ti avesse lasciato perché non vi vedevate abbastanza (ma permettimi di essere scettico a riguardo), non è promettendole la tua presenza costante che ripari il rapporto. 

Perciò evita di sprecare le tue energie per capire dove avresti sbagliato o tentare inopinatamente di recuperare; approfitta invece di questo momento di “silenzio radio” per dedicarti a te stesso ed evita di insistere se lei non ti vuole sentire. Se lei “fa muro”, significa semplicemente che questo non è il momento per contattarla, bensì per recuperare terreno lavorando su di te, così come ti spiego nel corso, se vorrai prenderlo. 

Non farti prendere dall’ansia nel pensare che lei, nel frattempo, potrebbe mettersi con un altro: lo farebbe anche se tu continuassi a tampinarla, e le nuove relazioni non sono quel pericolo spaventoso che in genere pensiamo: così come iniziano, finiscono.

Un saluto e un augurio di buon Natale

Fabio