Category Archives: Senza categoria

Riconquistalo: ci rivediamo ma lui non si sblocca

Ciao Fabio,
nel manuale non capisco come continuare. Dunque ci siamo visti brevemente, senza baci né niente, ma stavamo bene, ma lui dopo ha confesso che non si voleva lasciar andare, e che ancora ha dubbi e paura di soffrire, ma che magari più avanti ci rivediamo. Non era un appuntamento… ora io lo prendo alla leggera, sorridendo e mostrandomi spensierata, ma in fondo non so come agire. Gli propongo rivederci, insisto? O giro i tacchi?

Grazie!


Ciao Eli,
ho risposto a una ragazza nella tua situazione qualche giorno fa: ribadivo che questo genere di impasse si verifica quasi sempre quando l’appuntamento di riaggancio assume, agli occhi maschili, l’aspetto troppo esplicito di un tentativo di “provarci”. 


Il mio suggerimento in questi casi è riportare il gioco di coppia nell’alveo di una dinamica più classica: anziché corteggiarlo, fare in modo che lui ti corteggi. Come? Prima di tutto sparisci per qualche giorno. Poi serviti di un pretesto di riaggancio che sottolinei il tuo ruolo “femminile” nell’incontro: anziché “invitare” a un appuntamento, “chiedi” il suo aiuto per risolvere un piccolo problema o avere un consiglio tecnico. Questo offrirà il la al tuo ragazzo, senza che nemmeno se ne accorga, un assist per riprendere a giocare il suo ruolo maschile senza più sentirsi oggetto di un improprio corteggiamento. A te, Eli, la sfida di non scoprire le tue carte troppo presto.

P.S. Le sue “spiegazioni” circa la paura di soffrire sono fesserie belle e buone. Lasciale perdere.
 
Un saluto
Fabio

L'ho lasciato, ora lo rivoglio

Ho lasciato il mio ex perchè credevo che non era l’uomo per me…adesso sono pentita e lo rivoglio….solo che lui è indeciso,ci sentiamo,ci vediamo….ma nn è sicuro di voler tornare con me perchè dice che l ho ferito interiormente troppo…(l’unica certezza che so è che mi ama)…la mia domanda è…come posso fare per farlo  innamorare di nuovo, per dargli delle certezze, per farlo tornare da me in pochissimo?
Maria

Maria, 
il problema sono proprio le “certezze” di cui parli: invece di affannarti per dargliene, prova a togliergliene qualcuna. Fai un passo indietro, prova ad aspettare la sua prossima mossa, renderti preziosa. E quando ti rimprovera che l’hai ferito, glissa.

Un saluto
Fabio

Quando lei ti dice “non ti amo più”

Andrea,
ti racconto brevemente la mia storia.
La mia era una relazione a distanza. Dopo  circa 2 anni felicissimi, un giorno lei mi dice: il mio sentimento per te è cambiato.
Dopo di che, inspiegabilmente, non riesce a staccarsi da me e mi chiama anche 2 volte al giorno.
Allora io le do un ultimatum chiedendole di prendersi qualche giorno per pensare: alla fine lei mi dice che sul sentimento cambiato non si era proprio sbagliata, pur continuando a volermi molto bene.
A questo punto io smetto di contattarla, iniziando i 30 giorni di n.c. ma lei continua a chiamarmi periodicamente (io le risp. senza darle troppa corda e mostrandomi molto impegnato, quindi chiudendo in fretta la conversazione). Finchè domenica mi ha telefonato quasi piangendo, dicendo che stava pensando alle cose belle fatte con me e chiedendomi con aria preoccupata se avessi un’altra.
Ora io sto continuando con il mio periodo di training.
Mi dai un opinione su come stanno andando le cose?
Aspetto tua risposta
Ciao
Andrea

Ciao Andrea,
spero che il maggior numero possibile di ragazzi preoccupati per le “dichiarazioni di ostilità” femminili legga la tua lettera, emblematica del poco peso che hanno le verbalizzazioni. Che cosa sarebbe successo se tu, dopo esserti sentito dire “il mio sentimento è cambiato”, avessi reagito come il 99% degli uomini in una situazione simile? Che cosa sarebbe accaduto se ti fossi messo ad argomentare, a pretendere e offrire spiegazioni, a chiedere incontri? Probabilmente la tua amica starebbe ancora correndo.


Invece, vincendo l’istinto, hai fatto qualcosa di molto diverso: hai iniziato a concentrare le tue energie sul training, adottando con la ragazza un protocollo di comunicazione corretto. I risultati sono quelli che stai vedendo: lei è a un passo dallo sbavarti dietro. Continua serenamente così, Andrea, e aumenta leggermente il distacco, giusto per non rischiare di finire nella zona amicizia. Quando lei ti chiederà un incontro, concediglielo, ma falle capire che è una tua magnanima concessione.


In bocca al lupo,
Andrea

Come reagire quando lei ti lascia

Caro Fabio,
un’emergenza! Mi ha lasciato di nuovo dopo 7 mesi tramite messaggio,al quale non ho risposto. Così dopo due giorni mi ha chiamato perchè voleva parlarmi, ho rifiutato come da manuale ma con un tono un po scocciato e stizzito perchè avevo altri fatti per la testa..Ora cosa fare ?Non vorrei darle la soddisfazione di credere che sia stizzito a causa sua…

Carmine

Caro Carmine,
la prima cosa che dovresti fare è un bel respiro profondo e rilassarti. Perdersi in congetture su come abbia reagito la ragazza a una frase o a un tono di voce serve unicamente in quanto è la spia di un’eccessiva dipendenza emotiva dal partner. E come sai bene, i primi passi della riconquista passano attraverso la riscoperta della propria autonomia.

Quando hai deciso di non farti vivo dopo il suo messaggio, lei ti ha richiamato: bene, hai visto che cosa funziona meglio per farle fare un passo verso di te. Continua con questo protocollo e, se ci saranno altri contatti da parte sua, mostrati sfuggente ma sempre sereno e tranquillo. Se invece lei non si facesse viva (ma a naso ne dubito), semplicemente prenditi il tuo tempo e aspetta qualche settimana prima di farti sentire tu.

Un saluto
Fabio