Category Archives: uomo alfa

I test femminili: cosa sono e come superarli

Da fidanzato conosco una ragazza molto passionale, ci si vede, grande attrazione e da lei (verbalizzazioni) insistenza di rendermi “solo suo” , ma palesa che finché sono fidanzato lei non mi contatta, ma ci sarebbe sempre cmq stata e così è facendo anche salti mortali per vedersi il giorno stesso quando le scrivo nel tardo pomeriggio.
Ci si vede spesso e le cose vanno bene, mi fa conoscere un paio di amici di infanzia con cui andrà in Malesia 3 settimane -gente di cui star tranquilli- in malesia la contatto ogni 2/3gg e tutto va bene. (siamo a metà agosto, conosciuta a metà luglio)
Dopo una settimana che parte lascio la mia ragazza e glielo comunico dicendo che ho deciso 3gg fa di interrompere, parte una sceneggiata dettata dal fatto che si aspettava l’avessi deciso prima che partisse e non 3gg prima, si calma (anche se per me l’ha segnata) e poi ci si riappacifica.
La sera ci si risente e tutto va bene.
Da li decido di non scriverle in quanto, essendo single, mi aspetto scriva ogni tanto anche lei qualcosa.
Come comportarsi ora? quando scriverle e sopratutto, dovrei riscriverle nuovamente io?
ok che le verbalizzazioni non contano, ma non vorrei nemmeno una relazione dove i passi li debba fare sempre e solo io.
Diego
Caro Diego, 
non te ne sei accorto, ma sei stato sottoposto a un test femminile in piena regola. Di che cosa si tratta? Di un modo, perlopiù inconscio, con cui le donne mettono alla prova il nostro valore maschile. Piegandoti così prontamente alla sua richiesta, l’hai indotta a concludere che non sei abbastanza autonomo e direttivo. Ricorda: mai lasciare che sia lei a dettare le regole. 

Questo piccolo incidente non sarebbe stato probabilmente sufficiente per allontanarla, se la sfortuna non avesse aggiunto due fattori. Il primo è la dissonanza emotiva che, in qualche misura, il tuo annuncio avrà certamente prodotto in lei. Sapere che hai cambiato la tua vita per lei l’avrà gratificata, e inevitabilmente le avrà fatto sentire il peso delle aspettative che ora hai per lei. E’ possibile che ora si senta “in dovere” di contraccambiare queste attese, ma come saprai, in amore il “dovere” è quasi sempre nemico del “volere”, e da questo cortocircuito nasce spesso il desiderio di fuggire.
L’altro fattore che si è messo in mezzo è la vacanza. L’avrai provato anche tu: quando torniamo da un viaggio “importante” ci sentiamo un po’ cambiati, fatichiamo a riprendere le vecchie abitudini e abbiamo paura che la routine del passato ci possa in qualche modo riassorbire in sé, rubandoci di quel patrimonio di apertura, esperienze e libertà che ci ha regalato questa parentesi straordinaria. Il suo timore a riavvicinarsi dipende probabilmente anche da questo.
Siccome hai comunque fatto un buon lavoro, puoi comunque riconquistarla. Lasciala decantare per un po’, e poi riprendi a corteggiarla. Fatti avanti tu, senza aspettare che sia lei a farsi sentire. Quando la risentirai, evita di usare come una merce di scambio la tua decisione di rompere la relazione precedente. L’ideale sarà non parlare affatto di questo: lascia che l’argomento resti avvolto in un velo di mistero e non permettere più a questa ragazza di assumere il controllo della tua vita.
Un caro saluto,
Andrea

Riconquistata, ma ora ho paura di trovarmi punto e a capo

Caro Andrea,
ti scrivo per ringraziarti delle dritte che mi hai dato fin
ora ed hanno funzionato, ma purtroppo ho un problema che se non risolvo
il prima possibile rischio di ritrovarmi punto a capo. I fatti sono i
seguenti; dopo averla riconquistata grazie al metodo del manuale che ho
seguito per filo e per segno ora stiamo insieme da più di sette mesi ma
in queste ultime due settimane a causa dello studio sono stato molto
stressato e a causa di piccoli litigi causati da parte mia lei si e
allontanata da me, sia per messaggi che di persona, abbiamo parlato e
lei sostiene che desidera un rapporto senza litigi e con molta più
considerazione verso i suoi confronti.
Mi sono dimostrato più
affettuoso, lei ride ecc ma mi sono reso conto che non mi chiama più
amore e che ciò che sto facendo sembra inutile. Come posso fare a farmi
desiderare di più?io e lei ci vediamo minimo due volte a settimana
massimo tre.Dobbiamo vederci di meno?comunque ho 21 anni e lei pure,
vista l’ età ci scriviamo abbastanza spesso.Dovrei messaggiare di meno
anche se e lei a scrivermi? Spero in una tua risposta poiché grazie a te
e a Fabio ho cambiato il mio modo di pensare e so che muovendo i fili
giusti tutto può essere possibile.
Roberto

Ciao Roberto,
una ragazza riconquistata per bene si rivela quasi sempre più coinvolta di prima. Ciò che può rovinare la festa è solo la tentazione di “sedersi” e abdicare alle credenziali guadagnate con il training. Tu riconosci la tua responsabilità nei piccoli litigi degli ultimi tempi: bene, ma stai attento a una mina più insidiosa che la tentazione di mostrarti eccessivamente condiscendente, adottando con la tua ragazza il protocollo svalutante del “bravo bambino obbediente”. Se hai porto le tue scuse una volta potrà bastare. Dopodiché, metti fine alle chiacchiere e alle discussioni, metti da parte anche i tatticismi su quante volte sentirla. Preoccupati solo di tornare a guidare la tua vita con la serenità e la sicurezza di un uomo alfa, così come hai già fatto durante il training che ti ha riportato alla riconquista. Il resto, lo vedrai, verrà in automatico da sé.

Un saluto,
Andrea

Come comportarsi ora?

Ciao Andrea.
La mia ragazza m’ha lasciato a fine luglio. Fino al 24 settembre l’ho tormentata di messaggi, ecc (i classici errori da depresso ecc ) ovviamente non concludendo nulla, neanche l’avere un rapporto “decente”. Ieri per un compleanno ci siamo sentiti e con decisione le ho detto di volere riniziare a costruire almeno un rapporto di pace. Lei, probabilmente perché mi ha visto piu deciso, ha accettato e di fatti ci siamo scritti normalmente ridendo e scherzando. Sono quindi in questa fase dove ho in qualche modo (spero) ripristinato almeno “i contatti”. Vorrei chiederle come devo comportarmi ora per tentare di riconquistarla? dice che il suo manuale può darmi qualche spunto per proseguire questa fase e passare poi in una fase di riconquista vera e propria?

Francesco

Ciao Francesco, 

ovviamente il manuale ti dirà cosa fare, ma non voglio usare questo spazio per mera autopromozione. La tua storia mostra efficacemente come il vento possa iniziare a cambiare non appena si abbandonano gli errori e si cambia protocollo. Bene, ora sei a metà del guado: hai annunciato una svolta, ma nella situazione in cui ti trovi non sono le parole a contare, bensì i comportamenti. Mostrati coerente con l’immagine risoluta che hai dato alla tua ragazza e vai dritto al punto con un invito a uscire, senza farti intimorire dalle sue riserve e senza cadere in una trappola di recriminazioni e discussioni su quello che non andava tra di voi. Immagina di essere alla tua prima uscita con lei, e fai tutto quello che faresti a una prima uscita.

Un caro saluto,

Andrea

Come diventare “maschio alfa dominante”

Salve sono jacopo. E’ da un po’
che mi sto imbattendo nel mondo come diventare maschio alfa dominante e
lo trovo interessante ma ottengo scarsi risultati…Mi potreste dare
qualche aiuto per favore?
Jacopo

Caro Jacopo,
Internet pullula di esperti, veri o sedicenti, pronti a distillare tecniche di seduzione e consigli per trasformarsi in playboy. Io non costruisco maschi dominanti – non lo sono neanch’io -, ma lavoro a fianco di chi desidera migliorare la propria vita relazione rimandendo se stesso. Il mio consiglio, perciò, non è di tradire la natura per diventare qualcun altro (che come hai visto tu stesso è un’impresa improba), bensì di puntare proprio sulle tue qualità specifiche: sono queste caratteristiche che possono rendere la tua vita un capolavoro. Anche con le ragazze, perché chi si sente a posto con se stesso si trasforma in una fonte naturale di sicurezza, autonomia emotiva e leadership.
Hai già provato a scrivere una lista dei tuoi 5 punti forti? Comincia da lì.


Un caro saluto,

Andrea

Questo sito *non* fa uso di cookie a fini di profilazione o di marketing. A tutela della privacy dei nostri visitatori, utilizziamo solo cookie tecnici strettamente indispensabili alla navigazione e per conteggiare il numero di visite. | Ok, chiudi.