Riagganciata ma adesso lei non vuole più uscire

Ciao Andrea,
storia che finisce una volta per un tradimento, dopo errori come
convincerla a tornare in cui mi “vomita” tutte le critiche e assodato
che rivoglio lei mi rimbocco le maniche, acquisto il manuale lo seguo
alla lettera e ottengo (con mia enorme sorpresa) l’incontro di
riaggancio.
tutto va bene, segnali positivi.
le chiedo di uscire una seconda volta e rifiuta, scrivo due messaggi
carini su facebook (non diretti ma si sente tirata in causa) e mi scrive
iniziando sempre lei dopo il no (giustificato dal fatto che non le
pareva il caso, che non voleva continuare a vedersi e verbalizzazioni
varie) per 4 giorni di fila, faccine su whatsapp, impazienza ad alti
livelli quando mi prendo quei 20 minuti prima di rispondere.

Al quarto giorno però se ne esce dopo un paio di battute (non dirette
sull’argomento) con la questione che l’ho tradita rovinando tutto il
lavoro fatto e creando un muro fatto di roccia.
le chiedo dopo una settimana di cuscinetto con contatto zero di uscire
in maniera easy ma non ne vuole sapere per quanto è successo 3 mesi fa
(tradimento mio e rivomita tutte le critiche).
Su facebook inizia a pubblicare foto  con un ex e su whatsapp mette foto provocanti.

Ora, accertato che non c’è un rivale o comunque qualcosa su cui lei
voglia investire se non del sesso passeggero (in cui dovrò stringere i
denti) basandomi sul manuale e i tuoi consigli preziosi che spesso
leggo, credo di aver due strade (se sbaglio, ben accetti i tuoi consigli
e guide).
1) ricreare un contatto zero (2/3 settimane?) ed attendere un suo nuovo
messaggio -dato che quando vuole, li usa e abbondantemente-sperando che
questa volta nel caso mi riscriva non mi ritiri fuori la questione e
quindi attendere una sua mossa
2) aspettare una settimana dal suo terzo no, variare proposta e tempistica di contatto offrendo un’uscita.

Ovviamente, ogni volta che tirava fuori la questione passata ho sempre
cercato di non farmi mettere all’angolo ed ho “volato alto” alle
polemiche
Sono due consigli che spesso leggo, ma sono opposti….quale prendere e sopratutto come agire poi?
grazie mille Andrea, a prescindere da come andrà.

Mario
Ciao Mario,
il terreno sembra in effetti promettente. Il problema potrebbe venire da questo presunto rivale: anche come semplice “trombamico”, se fosse confermato, non sarebbe certo una variabile ininfluente. Se riesci a capire se esce con qualcuno (senza cedere alla sindrome da Fbi) questo ci permetterebbe di dosare più accortamente il timing delle prossime mosse. In mancanza di validi indizi vanno bene entrambe le strategie che hai individuato, ma io al tuo posto proverei così:  una decina di giorni di stand-by, durante i quali, attraverso un protocollo di indisponibilità controllata, lasci crescere gli eventuali segnali di interesse che arrivassero. Poi ti fai vivo con una telefonata: non per un invito, come lei ora si aspetta, ma per fare quattro chiacchiere. Dieci minuti o giù di lì, senza fare cenno a qualsivoglia programma futuro riattacchi tu. Poi silenzio e attendi le sue mosse, fino a un nuovo invito con programma differente.

Un caro saluto,
Andrea
Questo sito *non* fa uso di cookie a fini di profilazione o di marketing. A tutela della privacy dei nostri visitatori, utilizziamo solo cookie tecnici strettamente indispensabili alla navigazione e per conteggiare il numero di visite. | Ok, chiudi.