Category Archives: comportamento di controllo

Ragazza succinta

Ciao Andrea, la storia va bene, il sesso anche e quando usciamo ci divertiamo.
Non sono mai stato un ragazzo geloso e ho sempre ricevuto/lasciato libertà su quasi tutto fidandomi e ricevendo fiducia. Ora sto con questa ragazza che come comportamento non posso dire niente, ma c’è un problema, a volte si veste in maniera troppo vistosa…ho provato con le buone, impuntandomi di più ma da sempre risposte scontrose e continua in questa direzione.
il problema sta venendo fuori ora che l’estate è alle porte; so che dovrei agire e basta, ma non mi sembra il caso di far finire una storia o mettere una pausa/punto per questo.

Cosa consigli di fare? non so più come toccare il tasto.
Marco

Ciao Marco,
anziché criticarla quando si veste vistosa, prova ad apprezzarla quando si veste un po’ più sobria.

E poi, se riesci, prendila un po’ più alla leggera: se stai bene con questa ragazza, puoi anche fregartene del suo abbigliamento.

Un caro saluto,

Andrea

Fidanzato in 30 giorni – Scopri come avere il corso completo per trovare una ragazza in 30 giorni o meno –

Cosa fare con una ragazza che sii mostra “fredda”

Ciao Andrea ,Sono Carlo 28 anni, Ti scrivo per parlarti della mia situazione, sono fidanzato con questa ragazza, tutto bene le cose ”funzionano” , o almeno sembra , il mio problema è che quando non ci vediamo lei è distante non mi cerca e anche se lo faccio io non ho risposte , poi da vicino tutto normale, mi capita spesso di vedere sul suo profilo facebook che si scambi i ”mi piace” con il suo ex a me la cosa da molto fastidio ma non glie l’ho detto , ti prego dimmi che fare, ho pensato anche ad una mossa drastica, lasciarla , ti chiedo con tutto il cuore un aiuto
Grazie Carlo

 

Ciao Carlo,

la “freddezza” di questa ragazza è molto probabilmente una conseguenza di un eccesso di attenzione che percepisce da parte tua. Il primo passo da compiere riguarda te stesso: prendi atto che se lei ti frequenta non è per farti un favore e decidi che da oggi considererai te stesso sempre un po’ più importante di lei. Poi agisci di conseguenza, dosando la tua disponibilità con maggiore parsimonia di quanta ne hai usata finora e mostrandoti a tua volta un po’ sfuggente. Il tutto, mi raccomando, senza polemizzare, anzi, mantenendo una facciata di cortesia. 
Per il momento ti sconsiglio la mossa drastica che ipotizzi: significherebbe avventurarsi in un terreno minato e se non sei pronto a gestire le reazioni lei potrebbe smascherare il tuo gioco, al qual punto recuperare credito sarebbe difficile. Per le stesse ragioni, non farti intimorire se lei ti accusa quando avrai iniziato a cambiare atteggiamento: lei starà solo mettendo alla prova la tua coerenza.

Un caro saluto,

Andrea

I test femminili: cosa sono e come superarli

Da fidanzato conosco una ragazza molto passionale, ci si vede, grande attrazione e da lei (verbalizzazioni) insistenza di rendermi “solo suo” , ma palesa che finché sono fidanzato lei non mi contatta, ma ci sarebbe sempre cmq stata e così è facendo anche salti mortali per vedersi il giorno stesso quando le scrivo nel tardo pomeriggio.
Ci si vede spesso e le cose vanno bene, mi fa conoscere un paio di amici di infanzia con cui andrà in Malesia 3 settimane -gente di cui star tranquilli- in malesia la contatto ogni 2/3gg e tutto va bene. (siamo a metà agosto, conosciuta a metà luglio)
Dopo una settimana che parte lascio la mia ragazza e glielo comunico dicendo che ho deciso 3gg fa di interrompere, parte una sceneggiata dettata dal fatto che si aspettava l’avessi deciso prima che partisse e non 3gg prima, si calma (anche se per me l’ha segnata) e poi ci si riappacifica.
La sera ci si risente e tutto va bene.
Da li decido di non scriverle in quanto, essendo single, mi aspetto scriva ogni tanto anche lei qualcosa.
Come comportarsi ora? quando scriverle e sopratutto, dovrei riscriverle nuovamente io?
ok che le verbalizzazioni non contano, ma non vorrei nemmeno una relazione dove i passi li debba fare sempre e solo io.
Diego
Caro Diego, 
non te ne sei accorto, ma sei stato sottoposto a un test femminile in piena regola. Di che cosa si tratta? Di un modo, perlopiù inconscio, con cui le donne mettono alla prova il nostro valore maschile. Piegandoti così prontamente alla sua richiesta, l’hai indotta a concludere che non sei abbastanza autonomo e direttivo. Ricorda: mai lasciare che sia lei a dettare le regole. 

Questo piccolo incidente non sarebbe stato probabilmente sufficiente per allontanarla, se la sfortuna non avesse aggiunto due fattori. Il primo è la dissonanza emotiva che, in qualche misura, il tuo annuncio avrà certamente prodotto in lei. Sapere che hai cambiato la tua vita per lei l’avrà gratificata, e inevitabilmente le avrà fatto sentire il peso delle aspettative che ora hai per lei. E’ possibile che ora si senta “in dovere” di contraccambiare queste attese, ma come saprai, in amore il “dovere” è quasi sempre nemico del “volere”, e da questo cortocircuito nasce spesso il desiderio di fuggire.
L’altro fattore che si è messo in mezzo è la vacanza. L’avrai provato anche tu: quando torniamo da un viaggio “importante” ci sentiamo un po’ cambiati, fatichiamo a riprendere le vecchie abitudini e abbiamo paura che la routine del passato ci possa in qualche modo riassorbire in sé, rubandoci di quel patrimonio di apertura, esperienze e libertà che ci ha regalato questa parentesi straordinaria. Il suo timore a riavvicinarsi dipende probabilmente anche da questo.
Siccome hai comunque fatto un buon lavoro, puoi comunque riconquistarla. Lasciala decantare per un po’, e poi riprendi a corteggiarla. Fatti avanti tu, senza aspettare che sia lei a farsi sentire. Quando la risentirai, evita di usare come una merce di scambio la tua decisione di rompere la relazione precedente. L’ideale sarà non parlare affatto di questo: lascia che l’argomento resti avvolto in un velo di mistero e non permettere più a questa ragazza di assumere il controllo della tua vita.
Un caro saluto,
Andrea

“Se non mi sente per un po’ lui dice che non mi penserà”

Lui mi ha detto che se mi sente sta male perché si ricorda, se non mi
sente sta bene perché non ci pensa! quindi non so come comportarmi! se
per 30 giorni non mi sente, starà bene e senza pensarmi! cosa mi
consigli?

Ciao Amy,
se hai letto il manuale sai anche che le verbalizzazioni non corrispondono necessariamente allo stato d’animo. Difficilmente un uomo ti dirà “non farti più sentire”: avere una donna di scorta fa comodo. E’ questo che vuoi essere? E se invece gli facessi capire che ti consideri un po’ più importante dei suoi capricci?
Un saluto,
Andrea

Questo sito *non* fa uso di cookie a fini di profilazione o di marketing. A tutela della privacy dei nostri visitatori, utilizziamo solo cookie tecnici strettamente indispensabili alla navigazione e per conteggiare il numero di visite. | Ok, chiudi.